Video di matrimonio - Quanto costa un Wedding Film?

Fino ad ora abbiamo parlato di come costruire un video di matrimonio, di come riprenderlo, di come montarlo. Ad un certo punto però, più o meno a chiunque si interessi dell’argomento sorge una domanda: quanto costa un Wedding Film?

Immagine tratta da un mio video di matrimonio

Immagine tratta da un mio video di matrimonio

IL MERCATO È VARIO

Lo so, può essere una considerazione scontata (e per certi versi lo è). Il fatto è che è difficile dare un prezzo obiettivo al lavoro artistico. E si, qui di artistico ci può essere davvero molto se si punta ad ottenere prodotti di livello e non a fare “i filmini” di scarsa qualità.

Prima di sparare qualsiasi tipo di cifra, cosa che comunque in seguito verrà fatta, è bene quindi calcolare chi si trova sul mercato.

I NUOVI ARRIVATI

E con questo termine non intendo certo chi si apre una nuova agenzia ma ha anni di esperienza. No. Intendo proprio chi è alle prime armi con i Wedding Film. Attenzione però, perchè essere nuovi in un determinato campo può voler dire tutto e può voler dire niente!

Tra i ragazzi che si approcciano a questo mestiere infatti, come in ogni altro campo, possiamo trovare chi è umile e fa prezzi umili tanto quanto chi è presuntuoso e fa prezzi presuntuosi. Per come la vedo io se ci si approccia ad un nuovo mercato è inadatto fare i prezzi che fanno i professionisti che sono da anni nel settore.

Ancora non sai qual’è il tuo livello, non sai che problemi ti potrai trovare davanti ne se sarai in grado di risolverli. Non sai se riuscirai a garantire una determinata qualità anche in situazioni che potrebbero rivelarsi complicate. Per come la vedo io, se sei un novizio i tuoi prezzi devono essere adeguati.

Pretendere remunerazioni elevatissime senza avere neanche un portfolio da poter mostrare potrebbe non essere una scelta saggia. Si rischierebbe di far pagare somme elevate ad un cliente che poi resterebbe molto deluso. Non è giusto.

Tra i nuovi arrivati c’è chi ha intenzione di fare le cose fatte bene e chi invece non se ne cura molto. O perchè non gli interessa davvero o perchè ci prova ma non ci riesce.

In ogni caso appoggiarsi ad un ragazzo emergente può avere il pregio di confrontarsi con un “quasi professionista” che ha la carica, la voglia e le idee. Può però presentarsi il rischio di confrontarsi con un ragazzo che non ha ancora l’esperienza per tirare fuori il capolavoro che si potrebbe desiderare!

I PROFESSIONISTI CONSOLIDATI

Come in ogni campo, anche in questo settore sono presenti professionisti che sono un marchio di garanzia. Da anni svolgono la professione e per la stragrande maggioranza delle volte non tradiscono le aspettative.

È chiaro che rivolgersi ad un professionista consolidato in genere si rivela un dispendio economico maggiore rispetto ad un nuovo arrivato.

Di solito però ci si confronta con persone che sanno bene ciò che fanno e che grazie agli anni di esperienza maturati sono in grado di gestire anche le situazioni più complesse.

Questa chiaramente non è una garanzia. Come in ogni settore, ci sono persone che svolgono la professione da anni e che forse non meritano. Di fatti non è solo l’essere presente da molto tempo in un mercato a garantire la qualità.

Ci sono professionisti che creano contenuti in maniera molto antica e datata, con attrezzatura datata ed un’impostazione datata. Il passaparola perciò può continuare ad alimentare un’attività creativa che di creativo non ha molto, soprattutto se alimentato da un mercato in cui chi fruisce i contenuti di video non ne ha molta esperienza.

CHI SI SVENDE

Questa è una sezione calcolata solo in base al prezzo. Tra chi si svende possiamo trovare sia professionisti consolidati, sia nuovi arrivati. Possiamo trovare prodotti di elevata qualità (di solito non è così) come prodotti di scarsa fattura (per la maggior parte).

Certo è che se si vuole ottenere un ricordo davvero bello ed emozionante del proprio matrimonio, puntare su una soluzione svenduta a due soldi potrebbe rivelarsi controproducente.

OGNUNO FA IL PREZZO CHE VUOLE

Come è giusto che sia. Nel libero mercato è l’incontro tra la curva della domanda e quella dell’offerta che determina il prezzo. Non è che un professionista costa troppo. È che quel professionista costa troppo per determinati contesti. Ed anche qui è giusto che sia così. Non tutti si possono permettere una Ferrari, per il mondo dei Wedding Film vale la stessa cosa.

Un nuovo arrivato può essere sicuro di quello che propone e partire subito con un prezzo elevato. Può essere giusto. È chiaro che ciò richiederà un impegno non indifferente nella fase di acquisizione dei clienti, ma se il prodotto è buono potrebbe rivelarsi comunque una scelta vincente.

Oppure uno studio affermato potrebbe basare la sua politica di acquisizione puntando più sull’essere competitivo a livello di prezz, che in termini qualitativi. Non per forza consegnando contenuti brutti, più che altro semplici.

ELEMENTI CHE ALZANO IL PREZZO

A girare un video di matrimonio si può andare anche da soli. E si possono ottenere risultati ottimi! Certo è che più elementi si integrano e più il contenuto ne beneficerà. Ad esempio prendere due operatori anzichè uno è è un ottimo modi di investire denaro.

Si sta sicuri che niente (si spera) di ciò che si vuole verrà perduto. Inoltre si potranno avere due punti di vista per i momenti focali della giornata. In montaggio questa cosa sarà davvero preziosa. Poter fare un “campo/controcampo” è una cosa che regala al video un plus notevole!

Il drone è un altro elemento che può far alzare il prezzo. Si possono trovare ragazzi che avendolo di proprietà potrebbero anche offrirlo a titolo promozionale, ma di solito è una cosa che comporta un’integrazione di prezzo.

I COSTI

Dunque veniamo al punto: i costi.

Un prezzo giusto ed obiettivo è difficile darlo per tutti gli elementi sopra menzionati. Si può dire che un ragazzo che sta iniziando può richiedere tra i 500€ e gli 800€. Anche la zona può fare molta differenza, difatti in alcune città per essere competitivi è necessario contenere i prezzi.

Già qui c’è un grande gap (parliamo quasi del doppio!) e non abbiamo neanche iniziato.

Riguardo chi si svende infatti, ho saputo di matrimoni creati per la somma di 50€. È chiaro che nessuno che ha intenzione di fare questo di mestiere potrebbe mai proporsi ad una cifra simile. A questa somma si potrà prendere chi lo fa così tanto per, oppure al fine di arrotondare lo stipendio.

Non mi esprimo a tale riguardo. In ogni caso chi ha intenzione di spendere solo 50€ non può essere nemmeno considerato tra i potenziali clienti da acquisire.

Un professionista affermato, con un nome ed un’estetica forte alle spalle, può richiedere anche dai 1500€ in su. E poi non c’è limite. Se si riesce ad entrare in un mercato in cui i clienti hanno possibilità di spendere e quel mercato è meritato da contenuti di qualità, allora il tetto massimo è tutto quello che i clienti sono disposti a spendere.

Aggiungere un secondo operatore per la giornata di ripresa di solito ha un costo di 200€, poco meno o poco più. Anche questo però dipende dal professionista che si ha davanti. Se si parte dalla somma base di 1500€, probabilmente aggiungere una seconda camera costerà anche qualcosina in più!

Anche il drone non ha costi fissi. Ci sono diversi modelli disponibili e chiaramente andando a spendere somme maggiori si potranno prendere modelli superiori con rese qualitative sempre più alte. Diciamo che è difficile trovare un dronista che per un video di matrimonio venga a meno di 150/200€. E non sono partito per nulla alto.

Per il dorne si può arrivare a spendere la somma di 500€, anche di più se si pretendono modelli di elevata qualità in cui possono essere necessari due operatori.

CONSIDERAZIONI FINALI

Quindi, caro lettore, penso oggi abbiamo toccato un argomento interessante. Spero di averti chiarito qualche dubbio o anche solo di averti tolto una curiosità. In ogni caso se avessi qualsiasi genere di considerazione o di domanda non esitare a contattarmi, avrò piacere di farmi una chiacchierata con te!